Caricamento

Differenziati

Lo straordinario è ciò che emerge dal consueto, ciò che si fa notare e che fa parlare di sé. È la novità che suscita interesse, è la Mucca Viola. Il banale è invece ciò che non richiama la nostra attenzione e che quindi ci è come invisibile, è la solita mucca dal mantello marrone.

Seth Godin

Be Different! Quante volte hai sentito questa esortazione! Ma Different da cosa?
Different dall’ordinario per elevarti allo straordinario!

Dato che siamo decisamente in un periodo storico poco ordinario, lo sforzo raddoppia, devi esser straordinario nello straordinario. Non per manie di grandezza ma per onestà intellettuale e per sopravvivenza.
Nel saturo mercato in cui viviamo esser straordinari è diventato l’unico modo di esser visibili.


Abbiamo tutto ciò che ci serve, e quasi tutto ciò che desideriamo. Ci manca solo il tempo!
Diventa sempre più difficile creare prodotti e servizi che attraggano la nostra attenzione.

Ancor più a Natale tutti noi cerchiamo un regalo speciale!
Un regalo che se ne riconosca il valore del produttore e che valorizzi la scelta dell’acquirente per il destinatario.
È uno scambio di valore che fortifica i legami sociali e culturali ma anche di mercato.

Per trasmettere al meglio il concetto di scambio di valore, prendo spunto dalla cerimonia del dono, studiata dall’antropologo, Malinowski, nelle isole Trobrian (vicino l’Australia!).
Il Kula è un rituale che coinvolge gli abitanti delle 30 isole limitrofe.

Si mettono in mare, a bordo di piccole canoe, per chilometri e chilometri per scambiare collane di conchiglie rosse con bracciali di conchiglie bianche.  Solo secondariamente scambiano anche beni di prima necessità. Un lungo viaggio con delle regole ben precise, tutto ciò per confermare il rapporto di reciprocità economico e sociale che vige in tutte le isole.
Il loro scambio è unico, l’oggetto ne sigilla il valore simbolico, ma ciò che c’è dietro è il vero dono.


Qual è il valore differenziante che fornisce il tuo brand e nessun altro?

Come ti distingui? Cosa porti di nuovo per il mondo?
Charles H. Duell, Responsabile dell’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti, nel 1899, disse:

È già stato inventato tutto l’inventabile .

E se lo dice lui! Prova a sorprenderlo, magari basta cambiare prospettiva: sii innovativo!
Raccogli le forze di cui già disponi, abbraccia pure un progetto che già esiste e rendilo migliore o semplicemente fallo tuo.


Alcuni esempi? Potrei dirvi semplicemente: Agricoltura! Una delle risorse più antiche al mondo. Chi ha un’azienda agricola cosa può inventarsi di nuovo? Gli apicoltori? E i musicisti di musica classica!?!
Ecco alcuni recenti esempi di progetti straordinari che si alimentano con beni e servizi ordinari.

  • Adotta un orto. Nella regione Marche hanno organizzato, un servizio di adozione di ORTI. Chi ha competenze e spazi agricoli li mette a servizio. Così da permettere, a chi gradisce, di godere di ortaggi genuini a km0. Hai due opzioni puoi far gestire tutto al fattore e ritirare solo i prodotti di stagione o coltivare insieme a lui e imparare il mestiere. Ciò che nella tradizione personale può esser scontata e banale per altri è un bene di lusso da poter solo adottare a distanza. 
  • Adotta un alveare Vari gruppi di apicoltori hanno aderito all’iniziativa. Gli esperti si prendono cura delle api che porteranno miele ed equilibrio alla biodiversità. Il tutto monitorabile per i compratori tramite app. Una scelta a favore dell’apicoltura biologica e dei suoi produttori. 
  • Piano Mirroring Non solo un pianista, non solo una canzone, ma un pianista che osservandoti negli occhi cerca la tua melodia e compone la canzone della tua vita. Siamo oltre ogni forma di vanesia personalizzazione. Una composizione a tu per tu con un professionista della musica e dell’empatia in sezioni intime e individuali.

 

Che ne pensi? Queste sono solo alcune delle infinite iniziative che gridano nel web in questo periodo.

Spero che tu possa trovare il tuo elemento differenziante che doni un contributo di valore al mercato globale e alla tua vita.

Questo è il mio augurio per te.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email